Post

Visualizzazione dei post da Settembre, 2010

Cosenza 20 settembre 2010

Immagine
Mancavo da qualche anno a Cosenza, ed ho riscoperto una città. Sorprendente, lungo il corso principale , trasformato in isola pedonale, il MAP . Un vero e proprio museo all'aperto con statue di incalcolabile valore donate alla città da Carlo Bilotti , ricco imprenditore cosentino , collezionista famoso e molto legato alla sua terra d'origine. Ero veramente incredula mentre mi raccontavano la storia della donazione , pare che nella giunta comunale molti fossero avversi alla collocazione delle statue , tanto che si erano offerti di prendersele sia Roma che Londra... Cose da pazzi e tutto perchè si era chiesto di intitolare al donatore una piazza. Molti cosentini lamentano la totale incapacità di certi assessori ad incentivare il turismo locale e si rimpiange il defunto sindaco Mancini , che pare stesse lavorando bene in tal proposito. In questo periodo il corso è in piena ristrutturazione e molte delle statue sono avvolte dal cellophan e non sono situate nella posizione previst…

Firenze 9 settembre 2010

Immagine
Altra giornta intensa, macino chilometri e chilometri per fortuna non piove. Arrivo a Firenze verso le 20,30 è già buio , altro segnale che l'estate è ormai andata. Non mi piace guidare la notte e tra l'altro avverto un pò di stanchezza decido di fermarmi a dormire al solito albergo. Mentre entro in camera ricevo la telefonata di una mia amica , che vive in città e tutti i miei buoni propositi di andarmene a dormire vanno a farsi benedire. Appuntamento a via Don Minzoni a poche centinaia di metri da piazza del Duomo, si cena al Perseus. Non conosco il locale , in tutti questi anni , non mi è mai capitato di andarci. Appna arrivo trovo già le amiche al tavolo esterno , posizioato sotto ad un gazebo che ti isola dalla strada. Mi presentano il titolare, gentile, ed uno dei camerirei , che ...guarda guarda è originario di un paesino a 40 minuti dal mio , eh ma siamo dappertutto ...All'inizio sembrano un pò scorbutici ma poi si sciolgono se glielo permetti , e allora è tutta un&…

Montechiarugolo 8 settembre 2010

Immagine
Partenza da Padova alle 6,45, la giornata promette di essere più uggiosa di quella cantata da Battisti in una sua vecchia canzone.
L'autostrada fino a Bologna intensamente trafficata, è sferzata da venti e raffiche di pioggia incessanti.
Si viaggia a 60km orari , cascate d'acqua come muri impediscono la visuale da ogni lato .
Dopo un'ora e 45 minuti sono di nuovo sullA1 direzione Parma.
Le nubi si diradano, il cielo ancora grigio reca tracce del temporale che si è allontanato, qualche raggio di sole , speranzoso quanto me , si fa strada tra lembi di cielo azzurrini , l'alba ha lasciato spazio al giorno.
Arrivata a Parma caffè d'ordinanza , ci vuole una sferzata di energia carica di caffeina . Via al lavoro .
Dopo varie visite , alle 12,30 circa ci avviamo lungo la tangenziale di Parma verso Montechiarugolo, per presentarci all'ultimo appuntamento della mattinata. Lungo la strada nella provincia di Reggio Emilia , all'improvviso ci staglia innanzi un avv…