MONOPOLI PUGLIA NON SOLO SALENTO

Puglia: e si pensa subito al Salento; ma non è così.
C'è tutta una regione da scoprire al di là delle mete convenzionali.
< Monopoli >è la città delle chiese e delle contrade. Una chicca il borgo dell'alto medioevo con le sue porte che si affacciano sul porto o affiancano il castello Carlo V  , e che si affaccia sul mare dalle sue mura. 

                 



Un mare fatto di calette di scogli, qualcuna di sabbia, che ti invita a tuffarti nelle sue mille sfumature di blu e verde, attraverso vicoli e vicoletti ; blu che  si contrappone al bianco accecante della pietra e delle mura dipinte delle case che si sviluppano soprattutto in altezza.
Ogni tanto capita di intravedere alla fine di qualche vico un piccolo cortile tra le abitazioni denominato "Chiasso", sono gli spazi che venivano usati dagli abitanti del piano terra per chiacchierare al fresco, e si presuppone che il chiacchiericcio salisse anche di toni, nelle discussioni tra vicini, fino a fare "chiasso" appunto.
C'è un fermento continuo in questa città, che denota la chiara voglia di offrire il meglio ai turisti in vacanza.
       

Una vera scoperta è stata <Casa Porzia> posizionata al limitare della piazza del castello , in Vico Castello appunto. Situata al piano terra è stata ricavata da un vecchio magazzino, ristrutturata in pietra e con tutti i comfort . Elegante, curata nei minimi dettagli e con tutto ciò che serve per godere di un alloggio come se fosse casa. Le pietre che garantiscono frescura a qualsiasi ora del giorno e della notte, gli azzurri e il bianco di mobili e accessori e un bagno spazioso curato.

  






La mattina apri il portoncino d'ingresso e ti guardi il mare attraverso l'arco antistante  il porto. Pochi metri attraverso la piazzetta e ti affacci sul lungomare scintillante del mattino.
L'offerta di case vacanza e B&B è comunque varia e per tutte le tasche.
Nella piazza si trova anche il <Tamborr>, ristorantino dove si può mangiare durante tutta la giornata, che offre piatti di qualità uniti ad una profonda  gentilezza del personale.
E non poteva mancare anche in questo caso una bella, seppur triste, storia d'amore.
Il ristorante gestito da uno staff meraviglioso. prende il nome proprio da una vecchia leggenda.
Si narra che al tempo della dominazione spagnola una dama attendesse il proprio compagno di ritorno dal mare, ahimè invano, perché  naufragò nelle acque antistanti il castello. Da allora il suono di un tamburrello echeggia all'alba di ogni giorno  per guidare lo sposo verso la sua amata.
 Bisogna stare attenti perchè potrebbe anche capitare di incontrare una donna vestita di bianco che passeggia sotto le mura a ridosso della scogliera...
Se mai così fosse dopo fatevi un giro,  scegliete una caletta e via un bel tuffo nelle fresche acque.

Passeggiare tra le viuzze del Borgo mette allegria, si gode di scorci archittettonici e di squarci di blu, del cielo e del mare. Il bianco delle mura la fa da padrone spezzato dai blu e i verde delle inferriate e persiane .
L'atmosfera è di rara e inconsueta pacatezza, almeno nel borgo è difficile incontrare persone del luogo che si lamentino. Chiacchierando in giro scopri che molte sono le persone di altre regioni d'Italia che hanno scelto la cittadina , soprattutto pensionati, per passarci sei mesi l'anno, grazie ad una qualità di vita che li ha conquistati negli ultimi dieci anni.
I prezzi in generale sono molto onesti e i prodotti offerti di qualità. Difficile mangiare male. Potete scegliere tra varie tipologie di ristoranti o gustarvi prodotti sani di street food.
Vi invito a fermarvi alla <Madia>" una piccola bottega che vi prepara panzerotti fantastici al momento, anche con farina di cannabis.



Fantastico quello al pistacchio e mortadella con farina di cannabis, oppure al mojito con pomodori secchi, lime e mojito appunto. Il tutto al modico prezzo che parte da €2,50 ad un massimo di€4,50. Delizie.
Insomma Monopoli tutta da scoprire.



Commenti

Post popolari in questo blog

CHIANALEA DI SCILLA - IL BORGO PIÚ ROMANTICO DELLA CALABRIA

TOPO BEACH - DA UN AMORE A UN CHIOSCO SULLE DUNE

MACELLERIA DIANA - DRAGONI